Ferrara, Italia 

 Copyright © 2015 - 2019FollowthExperience. All rights reserved

Intraprendi l'esperienza della vita come Au pair in UK.

Affidati a FollowthExperience! 

Lo scambio culturale Au pair in UK è nato per le ragazze e ragazzi che vogliono vivere un'esperienza anche di breve/media durata in Inghilterra per migliorare la conoscenza della lingua inglese, fare nuove amicizie facendo parte a tutti gli effetti di una hostfamily inglese aiutandoli con i bambini e le faccende domestiche. E' fondamentale che coloro che decidono di intraprendere questa esperienza lo facciano anche per la volontà di maturare attraverso il contatto con altre culture e che siano contenti di soggiornare presso famiglie con un diverso background culturale e religioso.

L'Au pair può essere anche un ottimo punto di partenza se il tuo desiderio è quello di stabilirti in UK e lavorare a Londra o in un'altra città inglese. Avrai così l'opportunità di apprendere la lingua più velocemente, quasi gratuitamente e capire come funziona la vita in uno stato straniero.

 

I placement sono possibili nelle maggiori città Inglesi come LONDRA, NOTHINGHAM, OXFORD, CAMBRIDGE, MANCHESTER ma anche nella bellissima campagna inglese e nelle maggiori città scozzesi

 Requisiti specifici: ​

Per partire come Au Pair in Inghilterra è necessario avere determinati requisiti. Di seguito la check list di modo che tu possa capire se è il programma più idoneo per te: 

  1. Avere tra i 18 e 30 anni (Molto flessibile)

  2. Non essere sposati e non avere figli

  3. Avere una conoscenza base della lingua inglese

  4. Essere in grado di stare in Inghilterra almeno 6 - 9 mesi.    3 - 4 mesi in estate

  5. Essere un cittadino dell'Unione Europea

  6. Amare i bambini ed avere esperienze lavorative come babysitter, animatrice etc.

  7. Essere persone flessibili, solare ed aperte 

  8. Non avere precedenti penali

  9. Essere in buona salute

  10. Non essere fumatori/trici

Ore, pocket money, incentivi e festività
- Ore “ lavorative “:

 

L'Au Pair in Inghilterra lavora per un massimo di 30 ore settimanali, incluse le due serate di babysitting con due giornate completamente libere ogni settimana. Solo il 20% delle 30 ore può essere destinato ai lavori domestici. E' possibile che la famiglia ti chieda ore extra magari durante le vacanze scolastiche; queste ore verranno pagate extra, £ 5 / h  ( oltre la tua paghetta settimanale ). Ricorda sempre che tu non sarai la tutto fare della famiglia quindi è educazione dire si a qualche favore o accettare di lavorare qualche ora in più ma ricorda: non dire sempre si!!

 

 

Londra

Dai un'occhiata la video e scopri se Londra può fare al caso tuo!

Edimburgo

Dai un occhiata ad Edimburgo e scopri se è la città giusta per te

Nottingham

Dai un occhiata a Nottingham e scopri se fa per te

Please reload

- Pocket money e ulteriori incentivi:

 

Il pocket money che la hostfamily corrisponde è da un minimo di £ 80 ad un massimo di £ 150 per le 30 ore settimanali. La variazione di paghetta dipende da molti fattori come il numero di bambini, la loro età ed in generale l'impegno richiesto. Tutte le spese relative alla ragazza alla pari, oltre il vitto e l'alloggio, come le spese del viaggio per portare / andare a prendere i bambini a scuola, sono interamente spesate dalla famiglia.

La famiglia ospitante deve contribuire con almeno £ 20 mensili per il corso di lingua e / o con le spese dei mezzi pubblici come metro, autobus, treno.

Ogni 6 mesi all'Au pair viene corrisposta una settimana di ferie pagata più le bank holiday.

Ricorda che ovviamente avrai la tua camera da letto privata e, a volte, il tuo bagno personale.

Alcune famiglie decidono di aggiungere altri incentivi come la partecipazione a gite famigliari, contributo per i voli aerei ( di solito a metà o alla fine della tua permanenza ), piano telefonico mensile e abbonamento alla palestra.

 

NOTA BENE: BAPPA ( British Au Pair Association ) ha deciso i limiti lavorativi sugli orari settimanali, il pocket money, benefit, e le ore da dedicare ai lavori domestici e ha obbligato le agenzie partner a far seguire queste linee guida. Solo le agenzie possono fornire famiglie che rispettano queste direttive.

 

- DOVERI DI UN' AU PAIR in Inghilterra: 

 

Come programma di scambio culturale il ruolo dell'Au Pair dovrebbe essere incentrato sull'assistenza all'infanzia, durante il quale tu potrai interagire con i tuoi futuri hostkids migliorando la padronanza della lingua inglese ( nel caso siano grandini ), piuttosto che sulle faccende domestiche. Per questo motivo BAPPA ha deciso che solo il 20% del monte ore settimanale dovesse essere dedicato alle faccende domestiche quindi la tua hostfamily potrà chiederti solo un'ora al giorno.

La tua giornata tipo come au pair ti porterà via poche ore al mattino e dopo scuola. Al mattino ti assicurerai che i bambini siano vestiti, facciano colazione, che la cucina sia rassettata e accompagnare i bambini a scuola. Dedicherai una sola ora al giorno, al mattino quando i bimbi sono a scuola, alle pulizie. Poi sarai libera / o! Potrai andare al corso di lingua, uscire con gli amici, fare la turista! A metà pomeriggio andrai a riprendere i bambini da scuola, merenda, compiti, giocherete insieme, si cena e poi i bambini andranno a letto. Tieni presente che in UK i bambini vanno a letto tra le 19.30 e le 21.

- Corso di lingua inglese: 

 

Se deciderai di frequentare un corso di lingua, non obbligatorio, avrai tutto il tempo per farlo e la famiglia dovrà fare in modo che tu possa farlo in tutta tranquillità. Nel caso tu scelga una famiglia che vive in un posto rurale, quest'ultima dovrà farsi carico dei costi dei mezzi di trasporto per arrivare alla scuola. I corsi di lingua hanno costi specifici per le Au Pair e costano molto meno ( circa £ 180 al mese per due lezioni a settimana ).

La hostfamily non è tenuta a pagarti il corso di lingua ma, come detto prima, a dare un contributo settimanale di £ 20.

 

- Spese di viaggio e assicurazione:

L'Au Pair copre le proprie spese di viaggio, sia per il volo di andata che di ritorno anche se a volte la hostfamily si offre di rimborsare il volo alla fine del periodo di permanenza. A volte la famiglia va a prendere l'Au Pair in aeroporto; nel caso non fosse possibile coprirà le spese dall'aeroporto alla loro abitazione.

 

Per quanto riguarda l'assicurazione, non avrai bisogno di comprarne una privata in quanto quella italiana

( Europea ) ti coprirà anche in Inghilterra. Una volta arrivata la tua hostfamily ti accompagnerà al centro NHS

( centro medico locale ) più vicino di modo che se avessi bisogno di una visita medica sarai coperta. Il servizio è gratuito.

 

- Guidare nel Regno Unito:

 

Se hai la patente e ti piace guidare potresti candidarti come Driver au pair, anche per avere più possibilità di trovare una hostfamily. La tua patente italiana andrà benissimo!

Non temere che la tua hostfamily ti metta in macchina con i bambini e ti dica parti! Le famiglie solitamente organizzano lezioni di guida per le au pair prima di metterle alla guida, assicurano la macchina e ovviamente pagano il rifornimento.

Nel caso in cui ti lasciassero la macchina anche per il tuo tempo libero il gasolio utilizzato per i tuoi giri personali sarà a carico tuo.

 

- LOI, regole della casa e periodo di preavviso:

 

Una volta avvenuto il match l'agenzia ti invierà il LOI, letter of invitation, nel quale saranno messe per iscritto i termini e le condizioni quali la paghetta, le ferie, i giorni liberi, mansioni ecc.

Verrano inserite anche le regole della casa come se potrai invitare amici a casa, il coprifuoco durante i giorni di lavorativi, l'uso del telefono di casa ecc.

E' molto importante definire preventivamente, con la hostfamily durante le video chat conoscitive, queste regole di modo da capire se si è sulla stessa lunghezza d'onda.

 

Nel caso tu voglia interrompere il rapporto con la hostfamily sarà possibile dando due settimane di preavviso. Stai tranquilla / o, nessuno di butterà sulla strada, avremo tutto il tempo per cercare una nuova hostfamily! Se entro le due settimane non dovessimo trovarla potrai decidere di tornare in Italia o soggiornare in un B & B, ovviamente a spese nostre!

 

Nel caso la tua hostfamily decidesse di non volerti più in casa non c'è problema: dovranno pagarti due settimane presso un hotel / B&B e le due settimane di pocket money.

CHE AU PAIR VUOI ESSERE?

COME FACCIO A CANDIDARMI? 

Questa è una delle domande più frequenti che mi viene posta: come faccio a candidarmi come Au Pair? Come faccio a trovare una hostfamily? La risposta è semplice: ISCRIVERSI all'agenzia di modo da poter creare il tuo profilo personale e poter visionare tutte le schede di famiglie ospitanti idonee alla tua persona. 

Iscrivendoti ci dai la possibilità di accedere ai tuoi dati, creare il tuo file ( che verrà visto dalle hostfamily ) e proporti alle famiglie. 

Qui la seconda domanda più gettonata: come faccio ad iscrivermi? Per farlo è necessario contattarci, telefonicamente o per email, presentarti e dirci che vuoi partire come Au Pair. Una volta concluso il nostro breve colloquio ti diremo se sei idonea/ o. 

A questo punto potrai iscriverti all'agenzia compilando: 

  • APPLICATION FORM

  • CONTRATTO DI PRESA INCARICO 

Ecco fatto! Sei iscritta / o all'agenzia e potremo iniziare a raccogliere tutta la documentazione per creare il tuo profilo e iniziare attivamente a cercare la tua famiglia ospitante! 

QUALI DOCUMENTI DEVO PREPARARE? 

La documentazione da preparare è semplice, la maggior parte sono prestampati che faremo avere noi solo da compilare e rimandarci. Ma per essere più chiari di seguito una lista completa: 

  • DUE REFERENZE ( prestampati ) : da famiglie presso le quali hai fatto da babysitter, centri di volontariato, campi estivi, dopo scuola 

  • CERTIFICATO MEDICO ( prestampato ) : da portare al proprio medico di base, far compilare e rimandare a noi

  • CASELLARIO GIUDIZIALE GENERALE segui il link 

  • PRESENTATION LETTER : lettera nella quale ti presenti, parli di te, del perché vuoi fare questa esperienza

  • CINQUE FOTOGRAFIE : di te, con amici, parenti, bambini. No Instagram pictures thanks ;)